L.Bilancio: Arrigoni (Lega), in barba a referendum autonomia governo impone Parco Delta del Po a regioni

Roma, 28 novembre - " Al di là della follia istituzionale di istituire un parco in una legge di bilancio dobbiamo constatare che il governo e la maggioranza se ne fregano della chiara e inequivocabile istanza di autonomia che è arrivata dal Veneto con il referendum. Oggi impongono la creazione di un parco nazionale, quello del Delta del Po, senza alcun accordo con la regione Veneto e con i comuni coinvolti che non vogliono altri vincoli sui propri territori. Una scelta arrogante che - aggravando la posizione del governo in questa scelta - farà ricadere tutte le spese sugli enti territoriali. Questa scelta è totalmente illegittima, impongono un nuovo ente a due regioni senza alcun confronto. Il governo e il Pd non hanno alcuna considerazione per i milioni di veneti che hanno chiaramente detto che le scelte del Veneto e sui Veneti si prendono a Venezia e non a Roma". 

Così Paolo Arrigoni senatore leghista. 

 

2 per mille

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159